Tra le forme del corpo, più comuni tra le donne mediterranee, troviamo il fisico a pera. Come valorizzare le donne con questa silhouette? Ecco tutti i nostri consigli!

Il fisico a pera

fisico a pera
Cosa posso indossare? (foto by Pixabay)

Una donna con un fisico a pera, ha delle specifiche caratteristiche:

  • Spalle strette e piccole
  • Busto piccolo
  • Punto vita particolarmente definito
  • Fianchi prorompenti e formosi
  • Sedere e gambe arrotondate

Il fisico a pera, dunque, si presenta come l’esatto opposto del fisico a mela, nel quale la parte superiore è più ampia rispetto alla parte inferiore. In questo caso, invece, sedere e gambe sono sproporzionate rispetto a spalle e busto. Quindi, occorre andare a lavorare con capi che mettano in risalto la parte superiore lasciando in secondo piano quella inferiore.

Valorizzare spalle e busto

La donna con un corpo a pera deve attirare l’attenzione sulla parte superiore del corpo aiutandosi con maglie dai colori accesi e vivaci. In questo modo, si riuscirà a dare un effetto ottico con il quale si va ad eliminare le errate proporzioni. Utilizzate capi dalle scollature a barchetta o a girocollo che tendono ad ampliare le spalle. Sono ottimali anche gli scolli a cuore per valorizzare il seno, facendolo sembrare più grande.

Quali sono gli abiti più adatti?

Per un fisico a pera sono particolarmente indicati gli abiti fluidi e che tendano ad essere più ampi sul fondo. Tenendo sempre come riferimento una scollatura a cuore, preferite, quindi, abiti con una forma ad A che segnino sempre il punto vita nel modo corretto. Il punto vita, in questo caso, infatti, deve essere sempre valorizzato, poiché è una delle zone migliori su cui andare a lavorare. Utilizzate, quindi delle cinte alte, anche quando si tratta di giacche o spolverini.

Curare i dettagli per rendere perfetta la parte inferiore del corpo

La zona inferiore del corpo è per molte una delle parti più difficili da vestire. Partendo dai colori, nel caso della donna a pera è preferibile utilizzare tonalità scure (nero, grigio, blu scuro…) sia per quanto riguarda i pantaloni, sia per le gonne. Inoltre, evitate stampe particolari, prediligendo, invece le tinte unite. La forma del pantalone deve essere preferibilmente più larga sul fondo, per proporzionare la figura e raggiungere sempre la forma a clessidra. Per le gonne, invece, meglio optare per modelli morbidi e fluenti, oppure a tubino, purché non sia troppo stretto sul fondo. La lunghezza dovrebbe essere sempre dal ginocchio in giù.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.