Sarebbe il sogno di ogni donna non veder comparire quegli antiestetici segni del tempo sulla propria pelle, soprattutto sul viso, nonostante l’avanzare degli anni. Di certo non possiamo fermare il tempo ed il naturale ciclo della vita, ma oggigiorno è possibile combattere l’invecchiamento e prevenire le rughe agendo prima della loro comparsa. La cura della pelle è un percorso lungo che inizia verso la fase dell’adolescenza. Idratazione e detersione prima dei 20 anni di età sono il primo segreto, prima di passare alle creme antiage. Per mantenere la pelle del viso liscia, polposa e vellutata a lungo è quindi importante capire quando utilizzare una crema antirughe e soprattutto sapere come scegliere la crema migliore.

Come combattere l’invecchiamento e prevenire le rughe sul viso?

Molto spesso accade che, guardandosi allo specchio ci si accorge della comparsa dei primi segni di invecchiamento sul viso, ed ecco che si ricorre a varie creme antiage, sperando in miracoli immediati. Per prevenire le rughe è invece necessario seguire delle buone abitudini già durante l’adolescenza. Ecco alcune regole fondamentali per prevenire i segni dell’invecchiamento:

  • Prima di tutto è fondamentale impostare una beauty routine impeccabile per detergere ed idratare la pelle ogni giorno, a partire dall’adolescenza;
  • Utilizzare ogni sera un detergente per rimuovere il make up e le impurità sul viso ed evitare di andare a letto truccate;
  • Eliminare in profondità le impurità e rigenerare la pelle utilizzando uno scrub settimanale;
  • E’ importante seguire un’alimentazione corretta, ricca di frutta, verdura e molta acqua ed è vietato fumare.

Perché è importante utilizzare una crema antirughe?

Le creme antirughe contengono dei principi attivi (come gli estratti naturali, l’acido ialuronico, le vitamine e così via) che stimolano la produzione di collagene e quindi il rinnovamento delle cellule. Hanno proprietà rassodanti, idratanti, nutritive e rimpolpanti per contrastare i segni dell’invecchiamento. Non esiste una crema antirughe migliore di un’altra, ma esiste la crema adatta al proprio tipo di pelle ed è questo l’unico modo per ottenere risultati visibili. Per ottenere maggiori vantaggi, stendere la crema antirughe sul viso con movimenti circolari e leggeri, usando i polpastrelli. La direzione da seguire è dal centro del volto verso i lati e dal basso verso l’alto.

crema antirughe Shiseido Benefiance
crema antirughe Shiseido Benefiance (www.notino.it)

Come scegliere la migliore crema antirughe?

La scelta di una buona crema viso antirughe è un passaggio molto importante per una donna. Nessuna crema può fermare la naturale evoluzione dell’invecchiamento, ma può cambiare totalmente il modo in cui la pelle evolverà negli anni. La crema viso antirughe Shiseido (ad link) corregge visibilmente i segni dell’invecchiamento dopo solo 2 settimane di utilizzo. La consistenza morbida e setosa della crema elimina le linee sottili e idrata intensamente per una pelle bella e giovane. La speciale tecnologia ReNeura+ riattiva i sensori della pelle per aumentarne la capacità di assorbire i componenti anti-age contenuti in questa crema viso antirughe. La pelle acquisisce una perfetta elasticità e compattezza ed è profondamente rigenerata. Applicare Shiseido Benefiance (ad link) Wrinkle Smoothing Cream ogni mattina e sera sulla pelle come ultima fase della routine di trattamento.

Anche in questo caso il famoso proverbio “Prevenire è meglio che curare” ha le sue ragioni!



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



potrebbe interessarti anche: