Nel precedente articolo, abbiamo avuto modo di capire che ogni sposo deve indossare l’abito che più gli si addice in base alla sua corporatura. Anche la scelta degli accessori non può essere casuale: devono essere perfettamente abbinato al tipo di abito scelto, che sia uno smoking, un frac o un tight. Ecco alcuni consigli utili per scegliere degli accessori sposo perfetti.

Accessori sposo
Regole per scegliere gli accessori sposo. (pixabay.com by Pexels)

Regole per scegliere gli accessori sposo

Come anticipato, la scelta degli accessori sposo deve avvenire in base all’abito scelto. Ma è estremamente importante scegliere un abito anche in base alla propria personalità, così come per la scelta della location e delle decorazioni. Se si sceglie un tight, l’abbinamento ideale è una camicia bianca con bottoni e doppio polsino per inserire i gemelli. Esistono svariati tipi di gemelli: dai più economici prodotti in serie a quelli personalizzati. Ci sono quelli in ottone, in vetro, in argento, con pietre e molti altri. Si utilizza la cravatta con nodo Windsor sotto il gilet che può essere dritto o incrociato e in vari colori. Scarpe di cuoio e per dare il tocco finale, non dovranno mancare guanti e cappello.

Se invece si sceglie uno smoking, non dovrà mancare il papillon nero sul collo della camicia bianca. Anche il gilet, i pantaloni e la fascia dovranno essere neri. Anche in questo caso, per seguire le regole classiche, non devono mancare i guanti che dovranno essere bianchi o grigi.

Il frac, capo di massima eleganza, si abbina con un gilet piqué avorio, papillon bianco, pantaloni neri e scarpe nere con lacci. Il tipo di papillon più elegante ed anche più utilizzato è quello in seta. Meno formali ma pur sempre utilizzati sono quelli in cotone, in lana e in punto tricot, sia stampati che in tinta unita.

Negli abiti classici, il gilet è un capo obbligatorio. Può essere di diversi colori in base al modello di abito, anche se nella maggior parte dei casi lo sposo lo sceglie dello stesso colore dell’abito.

Accessori per lo sposo casual

Se invece si decide di scegliere un abito meno formale, è possibile sostituire questi abiti con altri più casual. In questo caso la scelta degli accessori è più libera e non occorre seguire regole particolari, purché la scelta degli accessori sia comunque in linea con lo stile dell’abito.

Se lo stile è casual, l’abito sarà semplice e lo sposo non dovrà indossare il papillon o la cravatta. Tornano di moda le bretelle, per un tocco originale, sia monocolore che decorate. Per dare un tocco divertente, lo sposo può optare per i calzini dal colore sgargiante o con scritte o disegni originali.

Qualunque sia la scelta dell’abito, lo sposo deve comunque puntare sulla comodità. Quindi, il consiglio principale è senza dubbio quello di non esagerare con gli accessori per avere una certa libertà nei movimenti.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here