Una candela profumata in casa non è un semplice accessorio ma è una luce viva che accompagna i momenti speciali della tua giornata creando emozioni e sensazioni piacevoli, grazie alla luce soffusa e ai diversi profumi che emana. Perfette come centrotavola in occasione di cene speciali, o per illuminare alcuni punti della stanza creando l’atmosfera giusta, ma anche originali idee regalo, soprattutto se scelte con cura nei confronti di chi le riceve, le candele profumate non sono affatto un elemento da sottovalutare. Negli ultimi anni c’è stata una crescente richiesta ed oggi non è insolito trovarle nelle case, con colorazioni e aromi dai più tradizionali ai più bizzarri.

La scelta delle candele profumate (adlink), così come la scelta dell’arredamento per la propria casa non può essere lasciata al caso. Ogni candela deve sapersi abbinare all’ambiente circostante e ai gusti di chi vive la casa ogni giorno. La prima caratteristica da prendere in considerazione prima di scegliere la fragranza è la qualità, che riguarda sia il profumo che la durata. Le candele profumate non devono rilasciare sostanze cancerogene che, inalate, potrebbero causare seri problemi. Una candela di qualità deve riportare il marchio CEE ed essere naturale al 100%.

candele profumate
Una candela profumata in casa non è un semplice accessorio ma è una luce viva che accompagna i momenti speciali della tua giornata (pixabay.com)

Come utilizzare correttamente le candele profumate?

Utilizzare in casa una candela profumata significa conferire alle stanze un piacevole e delicato profumo, oltre che decorare con originalità ed eleganza gli angoli di casa vuoti ed inutilizzati. E’ importante sapere che ogni candela profumata, soprattutto se artigianale o di profumeria di nicchia è un oggetto dal grande valore e come tale necessita di alcune accortezze per il suo utilizzo. Ecco una semplice guida all’uso delle candele profumate in casa, per poter sfruttare al meglio il potenziale di questo prezioso oggetto.

Come accendere correttamente una candela profumata?

Prima di accendere una candela profumata bisogna verificare la lunghezza dello stoppino, se risulta essere più lungo di 5 mm è bene accorciarlo. Inoltre, per non compromettere la salubrità dell’aria all’interno della casa, tra un’accensione e l’altra è importante che venga eliminata la parte di stoppino carbonizzata. Questo passaggio è consigliato anche per mantenere il profumo intatto e permette alla candela di bruciare meglio. Inoltre, per mantenere viva la fragranza della candela profumata è importante tenerla accesa almeno per due ore, tempo necessario per iniziare a sprigionare il suo profumo e irradiarlo nell’ambiente.

Come spegnere una candela profumata?

Non è facile resistere alla tentazione di soffiare sulla candela per spegnerla, ma sappiamo bene che questo gesto causa fumo e odore di bruciato: perché annullare tutto il profumo acquisito nella stanza? Per spegnere la fiamma basta privarla di ossigeno e il modo migliore è quello di utilizzare il suo coperchio ignifugo o l’apposito spegnicandela. In mancanza di essi è sufficiente piegare lo stoppino nella cera liquida e rimetterlo subito in posizione eretta, con l’aiuto di uno stuzzicadenti.

Perché la cera della candela si consuma solo al centro?

Capita spesso che le candele profumate si consumino soltanto nella parte centrale. Per ridurre al minimo questo problema occorre assicurarsi ad ogni accensione che lo strato di cera superiore si sciolga completamente fino a raggiungere le pareti del barattolo. Il tempo necessario varia a seconda delle dimensioni della candela, normalmente per quelle grandi occorrono due ore e per quelle piccole può bastare un’ora.

Come scegliere le candele perfette per la vostra casa?

Sono numerosi i marchi che propongono ogni giorno candele profumate. Tra le varie proposte italiane, inglesi, francesi e americane, Yankee Candle (adlink) si contraddistingue grazie alle sue profumazioni naturali proposte ogni anno in diversi formati. Le più riconoscibili sono contenute nelle famose giare di vetro di tre diverse grandezze, poi ci sono i votivi e le tart. I profumi disponibili sono tantissimi e variano a seconda dell’anno, perché molti sono stagionali. Non vengono, per scelta , create fragranze artificiose, ma, al contrario, l’azienda impiega oli essenziali ed estratti naturali direttamente dalle materie prime.

candele profumate
Yankee Candle fragranza Amaretto Apple

Le Yankee Candle sono spesso legate alle feste e sono un modo per decorare la casa insieme agli altri addobbi. Le numerose fragranze, le materie prime di qualità utilizzate e i diversi formati rendono le Yankee Candle le candele profumate di cera per la casa più apprezzate e vendute al mondo.

Tra le migliori fragranze Yankee Candle troviamo:

  • Yankee Candle Elevation Sweet Orange Spice con il suo profumo caldo e dall’aroma speziato,
  • Elevation Harvest Walk dal profumo autunnale, fresco e legnoso,
  • Yankee Candle Elevation Evening Star dal profumo floreali,
  • Elevation Amaretto Apple dal profumo fruttato e un’aroma dolce.

Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here