Certo, non tutti possiamo permetterci di andare al mare ogni giorno, stese al sole a definire e dorare la nostra abbronzatura per avere la pelle migliore della spiaggia, eppure, anche se questo sogno è per molti irrealizzabile, con piccoli trucchi si può mantenere la pelle abbronzata anche esponendosi al sole con meno frequenza.

Siamo tutti ossessionati dall’abbronzatura?

C’è chi odia esporsi al sole, i fanatici del pallore bianco nobiliare. Chi, invece, già da aprile dedica le ore di pausa al lettino in balcone per iniziare a riprendere un colorito più sano ed estivo.

La tintarella crea vere e proprie divisioni, arrivando persino ad un livello patologico. La tanoressia, infatti, è ormai riconosciuta come una vera e propria sindrome e colpisce chi, insicuro del proprio fisico, cerca nell’abbronzatura un miglioramento della propria immagine.

Arriva l’estate e parte la rincorsa all’abbronzatura perfetta. Armati di crema solare, ci si dirige alla spiaggia o alla piscina più vicina con un solo intento: raggiungere nel più breve tempo possibile il tono di colore preferito, dal dorato che esalta i colori naturali ad uno scuro più sensuale ed enigmatico.

mantenere la pelle abbronzata
Scopri i segreti per mantenere la pelle abbronzata.

Questa è la speranza, i fatti poi raccontano altro. Scottature, rossori, crema doposole in abbondanza, poi compaiono le spelature e l’abbronzatura… l’abbronzatura?

A meno che non ci si possa esporre al sole ogni giorno, raggiungere l’abbronzatura perfetta e mantenerla fino a settembre sembra impossibile. In verità, le case cosmetiche vengono in aiuto dei fanatici della tintarella con prodotti in grado di prolungare l’abbronzatura ed evitare di perderla nel giro di qualche giorno.

Il segreto è mantenere la pelle sempre idratata, dall’esterno e dall’interno.

Ecco otto consigli per mantenere e prolungare l’abbronzatura.

  1. Curare l’alimentazione. Integra nella tua dieta cibi che stimolano la melanina, come carote, albicocche, frutta secca, frutti rossi e olio d’oliva. Tutti questi alimenti contribuiscono a mantenere la pelle idratata.
  2. Bere molta acqua. È il segreto numero uno per l’idratazione della pelle, che com’è noto è composta soprattutto da acqua.
  3. Evitare i bagni caldi. Preferire una doccia veloce e tiepida o fredda, per evitare la desquamazione.
  4. Non strofinare la pelle. Meglio tamponarla per non stressarla troppo e perdere di conseguenza colorito.
  5. Cambiare lo scrub. Lo scrub toglie le cellule morte, quindi è un vero e proprio nemico dell’abbronzatura. Non abbandonarlo però: scegline uno delicato e non sfregare eccessivamente.
  6. Scegli una crema viso con un’alta azione idratante. Il viso è la parte che più velocemente tende a perdere colore, poiché la rigenerazione cellulare è più veloce. In estate è meglio sceglierne una leggera, così da non appesantire la pelle sotto il trucco. Un buon compromesso è la crema viso idratante per pelli normali o miste di Acqua alle Rose, adatta anche alle pelli più giovani. Scopri di più qui: https://www.acquaallerose.it/prodotti/creme-viso-idratanti/crema-rivitalizzante/
  7. Usa detergenti delicati. Prodotti non aggressivi, privi di alcool e parabeni come gli olii doccia, sono la scelta ideale per prolungare l’abbronzatura in maniera naturale idratando a fondo la pelle.
  8. Evitare l’aria condizionata. Anche l’aria condizionata agisce sulla pelle tendendo a seccarla. Se ci tieni alla tintarella, spegnere il climatizzatore può dare una concreta mano. La scelta poi resta a te… nelle giornate afose è davvero difficile dire no al condizionatore!

Ricorda sempre che approcciarsi al sole senza protezione non è mai un buon modo per avere un’abbronzatura più veloce e duratura. Se la pelle si scotta e spella, avrai perso tempo davvero prezioso.

Appena puoi, comunque, esponiti volentieri al sole con le dovute precauzioni, perché oltre all’abbronzatura è davvero un toccasana per sia per le ossa che per il tuo umore.

Articolo realizzato in collaborazione con Acqua alle Rose


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.