Sai come sono nate le Tote Bag? Amiche dell’ambiente o mera strategia di marketing?

La Tote Bag: da sacchetto in tela per la spesa a icona della moda e del lusso

Molti di noi, giustamente, preferiscono un sacchetto di tela per andare a fare la spesa, piuttosto che usare quelle sgradevoli (e poco resistenti) sacchetti di plastica, che per giunta sono anche altamente inquinanti. Spesso le acquistiamo attratti dall’immagine, sempre ben studiata e che spesso ci identifica. Ma sappiamo veramente tutto delle Tote Bag e della loro origine?

Come nasce una Tote Bag

tote bag
cos’è la tote bag? (https://ae01.alicdn.com)

La Tote Bag è una borsa in tela utilizzata, in modo particolare, per fare la spesa come valido sostituto dei sacchetti in plastica, comunemente dispensati dai supermercati, ma altamente inquinanti. La Tote Bag fa la loro prima apparizione intorno al XVII sec ed il nome deriva dal verbo “to tote” (trasportare). Dopo qualche secolo, questa particolare borsa è diventata un vero e proprio fenomeno di cultura e moda.

Infatti, intorno al 1944, la catena di negozi L.L. Bean ha proposto sul mercato la prima forma “moderna” di Tote Bag: la Ice Bag. Questa versione, ancora oggi molto in voga, è una versione abbellita della Bag originale, conosciuta anche con il nome di Boat Bag. Questo accessorio si è fatto prepotentemente largo tra le casalinghe, grazie alla sua accessibilità, capacità e praticità. Da qui in poi sono state tante le rivisitazioni, diventate tutte fenomeno di tendenza. Come, ad esempio, le bags ormai note nelle librerie decorate con i vari slogan. Questo modello è stato venduto per la prima volta negli anni ’80 dalla libreria newyorkese The Strand. Tra le versioni più importanti nell’ambito della moda, quelle che emergono su tutte sono: la Cashin Carrying Tote e la Birkin Bag.

La nascita di un’icona di stile

tote bag
Dalla Cashin Carrying Tote alla più nota e lussuosa Birking Bag

La borsa, per una donna, è da sempre uno degli accessori immancabili. Dalle grandi borse comode, alle piccole borse da cerimonia, questo accessorio è la ciliegina che completa l’outfit. La borsa è quel dettaglio unico, che dona all’intero stile quel tocco in più! Nel caso delle Tote Bag, da un accessorio comodo per gli acquisti quotidiani, i grandi geni della moda ne hanno ricavato un’icona di stile. Da questo piccolo accessorio sono nate due borse che hanno scritto la storia.

La Cashin Carrying Tote nasce negli anni ’60, da un’idea geniale di Bonnie Cashin una bag dalle linee eleganti, ma che ha sempre mantenuto la sua praticità. Questo modello di bag ha spopolato, soprattutto, tra le casalinghe che la preferivano ad altre borse per la sua eleganza e comodità. Proprio con questa considerazione rivoluzionaria di borsa, la tote bag divenne una vera icona di stile e della lotta per l’ambiente.

La Tote Bag raggiunge l’apice dello stile, e quindi la consacrazione definitiva con l’idea geniale di Jean-Louis Dumas. Nel 1984, infatti, il capo esecutivo di Hermès, ha realizzato una versione della tote bag, più capiente ed elegante. Jean-Louis Dumas ha avuto l’ispirazione, per questo modello di borsa, durante un viaggio in aereo con Jane Birkin. L’attrice e cantante britannica, infatti, portava sempre con se la sua Tote Bag. Dumas, colpito dalla capienza della borsa, ha voluto realizzare un modello che fosse, sia così capiente e pratico, ma al contempo elegante, femminile e lussuoso. Nasce così la Birkin Bag: la prima Tote Bag in cuoio. Da qui in poi, tutto il resto è storia, un copiare continuo. Difatti, dopo Dumas, anche altri marchi icone di stile hanno ripreso la medesima idea.

La vera Tote Bag è in tela

tote bag
come dobbiamo usare la tote bag per aiutare l’ambiente? (https://cdn.shopify.com)

Se parliamo di Tote Bag però, come prima immagine che torna alla mente è quella in tela per la spesa. Ma è vero che questa soluzione contribuisca alla riduzione dell’inquinamento? Se da un lato è vero che l’utilizzo di queste bag al posto dei classici sacchetti riduce la produzione di plastica, d’altro canto uno studio ha evidenziato delle falle in tale concetto. Per ridurre l’impatto che i sacchetti di plastica hanno sull’ambiente bisognerebbe usare la stessa bag in media più di 100 volte. Ma dato che, nella maggior parte dei casi le Tote Bags sono prese in situazioni di beneficenza o come regalo simpatico, non sempre utilizzate per il loro reale nobile scopo.

potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here