Couchsurfing, viaggiare gratis, dormendo sul divano di chi ti ospiterà

Ti piacerebbe vivere un’intera vacanza invitato a casa della gente, risparmiando il costo per gli alberghi? Questo è possibile, e si chiama Couchsurfing ed è la tendenza del momento

Couchsurfing, viaggiare gratis, dormendo sul divano di chi ti ospiterà

Anche se può sembrare un’idea bizzarra, il couchsurfing è una pratica molto utilizzata per risparmiare sui viaggi e sulle vacanze. Traducendo il termine, couch significa divano e surfing significa “fare surf”, quindi, surfare sui divani! In questo modo sarà possibile dormire sul divano delle persone che ti ospiteranno, risparmiando il costo di alberghi o di altri alloggi. Non solo, sarà anche un modo straordinario per conoscere gente di tutto il mondo, imparare o migliorare altre lingue e conoscere nuove culture e tradizioni, spezzando anche il ritmo della propria quotidianità.

couchsurfing
Couchsurfing, viaggiare gratis, dormendo sul divano di chi ti ospiterà (www.tripsavvy.com)

Couchsurfing, come funziona?

Il couchsurfing nasce sulla rete da poco più di una decina di anni e oggi esistono diverse piattaforme online che mettono in contatto chi sta cercando un alloggio e chi ne offre uno.

Fare couchsurfing non è affatto difficile:

  • Prima di tutto è necessario diventare soci di una delle apposite piattaforme, quindi iscriversi gratuitamente. Ora è possibile accedere alle schede degli altri soci e ricevere le newsletter. Per pubblicare la propria scheda ed essere visibili per ricevere proposte di scambio da parte degli altri soci, occorre pagare un contributo mensile.
  •  Ora non resta che cercare tra le varie proposte e scegliere l’alloggio più adatto alle proprie esigenze. E’ possibile cercare l’alloggio in base all’itinerario, inserendo quindi le varie tappe del proprio viaggio, oppure in base alla località, valutando tutte le schede compilate dalle persone che offrono ospitalità.

La pratica del couchsurfing è sicura?

Siamo cresciuti tutti con la teoria che non dobbiamo dare confidenza agli sconosciuti. Per questo motivo, il solo pensiero di andare a dormire a casa di persone sconosciute, o di ospitarle a casa propria ci fa dubitare sull’affidabilità di questa pratica. Grazie al servizio di “reference” è possibile leggere tutti i commenti, sia positivi che negativi, lasciati dagli utenti.

Una cosa è certa: la parola d’ordine per chi sceglie la pratica del couchsurfing è “rispetto“. Soltanto rispettandosi a vicenda, gli ospiti e le persone che offrono l’alloggio hanno la possibilità di stringere nuovi rapporti di amicizia che sarà difficile dimenticare per il resto della vita.

potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here